T’amo pia vacca

T’amo pia vacca. Esosa vacca – come tutte le cose salutari e buone – che sotto il cielo incontaminato del nostro Appennino presidiavi le valli abitate dall’uomo. Vacca che, a spremerti come si deve, producevi – grasso che cola – venti litri al giorno del tuo proteico latte. T’amo vacca che pascolavi paciosa sulle praterie sommitali del Subasio, di Monte Pennino e di Castelluccio; che ti alimentavi di fieno e margherite... Read More


Copyright 2011 Limpiccione.it