332 views

Lunedì 16 gennaio alle 15 si terrà l’incontro pubblico presso la Sala del Consiglio sul tema “Prospettive per l’ex Cinema Turreno”. Un incontro che dovrebbe in qualche modo aprire la strada verso le tante riserve che ci sono dietro alla riqualificazione del Teatro Turreno. Infatti dopo l’incontro avvenuto al PostModernissimo qualche tempo fa sembra che la strada sia ben più che in salita. L’incontro di lunedì dovrebbe vedere la presenza di esperti professionisti, associazioni ed organizzatori, università e istituzioni culturali, anche alla luce del protocollo d’intesa tra Regione Umbria, Comune di Perugia e Fondazione Cassa di Risparmio sottoscritto il 27 luglio del 2015. Per ora quello che la città sa è che sia il Comune di Perugia che la Regione dell’Umbria non hanno fatto che passarsi la palla a vicenda. Per poter partecipare e parlare basta iscriversi qui. “La città di Perugia – commenta il consigliere Pd, Tommaso Bori – necessita di un progetto di rigenerazione urbana innovativo che possa dotarla di un auditorium dalle dimensioni adeguate ad ospitare concerti e spettacoli, in grado di competere a livello regionale e nazionale con le più importanti strutture funzionanti. L’assenza di un luogo con queste caratteristiche ne limita l’attrattività, oltre che le potenzialità in campo musicale, artistico e culturale in genere. Sempre più spesso gli operatori del settore sono costretti a spostarsi negli auditorium limitrofi o ad utilizzare strutture non acusticamente adeguate, come ad esempio il PalaEvangelisti o il Santa Giuliana, creando difficoltà e incomprensioni con gli utilizzatori “principali” di tali spazi. Ad oggi non risulta che il Comune di Perugia abbia presentato alcun progetto di riqualificazione dell’ex cinema Turreno con analoghe finalità – continua Bori – nonostante la Regione Umbria abbia già stanziato un ingente investimento di risorse per il recupero funzionale del Turreno, per un totale di 3 milioni e 100 mila euro. In quanto bene pubblico e patrimonio cittadino, riteniamo fondamentale promuovere un momento di incontro e di ascolto sia dei cittadini che dei portatori d’interesse del settore: per tutti questi motivi, lunedì prossimo auspichiamo la più ampia partecipazione di quanti riterranno utile portare il proprio contributo alla discussione“.


Copyright 2011 Limpiccione.it