1.100 views

Ora che meritatamente il ristorante Vespasia di Palazzo Seneca a Norcia ottiene la sua prima stella Michelin, l’Umbria può iniziare a sentirsi un po’ meno Vissani-dipendente (il quale ne ha due). Dopo la prevedibile esclusione de Il Postale, la guida gastronomica premia uno dei luoghi già più blasonati dell’Umbria. C’è voluta la determinazione e la passione della famiglia Bianconi che a Norcia fa ristorazione e ospitalità dal 1850, con lo chef Emanuele Mazzella (con i suoi 32 anni uno dei più giovani chef stellati d’Italia) , per riuscire nell’impresa. Un gioco di squadra e condivisione che ha visto eccellere un team composto da giovani provenienti da diverse regioni d’Italia, che ha portato energia e originalità nella cucina del Vespasia. In sala, dall’apertura del ristorante Vespasia, il primo maître Mauro Clementi, umbro, innamorato del suo lavoro e della sua terra e con una grande passione per il vino. Secondo maître, Andrea Dell’Armi, con un bagaglio di esperienze internazionali. Il tocco femminile in sala è assicurato da Laura Santoro di Salerno, la gioventù e l’energia di Hasim Sulejmani rappresentano la proiezione di questo ristorante verso il futuro. Grazie alla stella Michelin, il Vespasia fa del Relais & Chateaux Palazzo Seneca l’hotel gourmet più blasonato dell’Umbria. C’è voluta la determinazione e la passione della famiglia Bianconi che a Norcia fa ristorazione e ospitalità dal 1850, con lo chef Emanuele Mazzella e tutto lo staff per riuscire nell’impresa. «Siamo convinti che questo successo darà nuova luce ed energia a tutta la ristorazione della regione e della Valnerina e rappresentera’ ancor di piu’ un’opportunita’ per i piccoli produttori di eccellenza» affermano soddisfatti Vincenzo e Federico Bianconi, titolari, insieme ai genitori Carlo e Anna, di questa azienda. La filosofia della cucina del Vespasia si riassume in un concetto: “Tradizione con Innovazione”. Qui si trovano i migliori prodotti gastronomici e vinicoli del territorio che si fondono, di volta in volta, con le eccellenze di altre regioni. Il ristorante rappresenta una vera e propria vetrina multisensoriale che segue le stagioni.  In questo luogo, autentico, la magia è data dall’armonia “benedettina” tra cielo e terra, cibo, interior design, ricercato ma semplice, una ospitalità professionale e familiare.


Copyright 2011 Limpiccione.it