1.077 views

‘A Natale regalati l’Umbria’. E’ questo il nuovo claim della Regione Umbria presentato da Fabio Paparelli, vicepresidente regionale e assessore al Turismo, il quale ha specificato che «la campagna si sviluppa sul web, in radio e sugli openbus di Roma, Milano, Napoli e Bologna. Presepi, viventi e tradizionali, alcuni dei quali davvero insoliti, manifestazioni ricche di folklore, mille bancarelle e tante luci, alcune simbolo e riconosciute in tutto il mondo, sono l’anima di un Natale da vivere e da amare, quello che l’Umbria regala a tutti coloro che cercano un luogo magico e ricco di fascino e spiritualità». Molti gli appuntamenti (la maggioranza dei quali non nuovi o già calendarizzati come ogni anno) presentati in conferenza stampa. Perciò possiamo parlare senza dubbio di folklore alla vista del font utilizzato per l’originale slogan (monk o giù di lì). E pensare che Paparelli c’è andato sino a Roma a presentare la campagna. Ci piacerebbe sapere quanto è costata una così tanto arguta compagna di promozione turistica, ma si avvicina il Natale e bisogna essere tutti più buoni. Certo che passare da McCurry al ‘monk’ il passo è stato breve e azzardato! Speriamo solo che abbiamo utilizzato uno stagista.


Copyright 2011 Limpiccione.it