1.520 views

La relazione della Corte dei Conti sul bilancio della Regione esposta dal presidente Salvatore Sfrecola evidenzia alcuni aspetti su cui riflettere come gli acquisti centralizzati invariati, carenze nella gestione del patrimonio immobiliare con eccessiva quantificazione dello stesso, assenza di collegamento con banca dati regionale,  mancata razionalizzazione delle strutture tecniche e organizzative e i troppi dirigenti. Infine si rilevano eccessive spese di rappresentanza oltre alla cifra spesa per il solo McCurry (oltre 600.000 mila euro). Al di lá delle spese nessuno ci ha comunicato la reale incidenza nelle politiche regionali turistiche-ambientali. Ora sará ancora piú difficile saperlo vista la messa a riposo dell’ex assessore Bracco. Speriamo che la Presidente Marini tenga conto di quanto rilevato e ne faccia tesoro per la Sua relazione programmatica, perchè rompere con un passato è un passo fondamentale per costruire in mezzo a tante difficoltà un futuro per l’Umbria


Copyright 2011 Limpiccione.it