342 views

Ci siamo. Domani sarà il grande giorno di Perugia in primis e dell’Umbria tutta con i luoghi di Francesco d’Assisi. Domani arriveranno i tre delegati della Commissione – Paolo Dalla Sega, Anu Kivilo e Jordi Pardo – e 2 accompagnatori, i quali visiteranno diversi luoghi di Perugia, accuratamente scelti, per poi passare in piazza del Bacio (tirata a lucido per l’occasione), Ponte San Giovanni (feudo del sindaco uscente Boccali), per concludere le sette ore di tour a Santa Maria degli Angeli e Assisi. La Fondazione ha proclamato una giornata di grande festa ed ha chiamato direttamente i cittadini a supportare la giornata nel nome dell’accoglienza e del calore. Un calore che si trasformerà in eventi collaterali disseminati qua e la per la città e che promettono di non deludere i provati commissari. Tutto bello. Tutto chiaro. Domani Perugia farà festa. Una one-shot night senza precedenti che culminerà con il Kissmob di Piazza della Repubblica. E poi? Poi si attenderà il fatidico giorno, il 17 ottobre, come se nulla fosse, augurandosi il meglio. Magari – ci chiediamo – durante tutto quest’anno di pianificazione alla candidatura si poteva coinvolgere Perugia ed i cittadini (“stanchi”) anche un po’ prima, creando eventi non solo di nicchia o circoscritti, così da dimostrare fortemente che Perugia (tutta) veramente si merita questa vittoria! Ma tant’è… noi d’ipocrisia non campiamo. In bocca al lupo


Copyright 2011 Limpiccione.it