Drawing Masters, i grandi disegnatori del ’900

Costanza Raspa
drawing masters copia
925 views

“Aprile dolce dormire”? Tutt’altro! Giù dalla branda, ad Aprile c’è un evento che non potete perdervi, il Perugia Comincs, il festival che permette a tutti di poter entrare nel mondo del fumetto più amato. Tra le varie proposte, un’ importante mostra la Drawing Masters, presente fino al 2 Giugno al Palazzo della Penna Centro di Cultura Contemporanea. Una mostra che include al suo interno altre mostre di personaggi di fama internazionale: Pintér, copertinista di Mondadori, Toppi, Mastantuono, disegnatore di Tex e Topolino, De Angelis, Biffignandi, Nicouline. Ma per comprendere e conoscere al meglio questa “mastrioska” di eventi parliamone con David Ferracci, fumettista e ospite della mostra.

L’Umbria è un terreno fertile per il fumetto?
Perugia in particolar modo, visto che ospita l’unica biblioteca pubblica di fumetti del centro sud Italia :”Biblioteca delle Nuvole”, la Star Comics, la Star Shop. Ma anche altri centri come Città di Castello con “gli amici del Fumetto e Narni con “Narnia Fumetto” offrono valide proposte per gli amanti del territorio. L’evento Perugia Comics ne è la conferma. Questa iniziativa, come espresso nello statuto dell’associazione Umbriafumetto, mira a promuovere la conoscenza del fumetto come linguaggio e forma espressiva di grande qualità e dalle grandi potenzialità.

David, quale sarà il tuo contributo alla mostra?
Io esporrò la mia illustrazione nella mostra “Francesco Super Star”. Ciò a cui mi sono ispirato è il principio della perfetta letizia, che si evince dal dialogo tra S.Francesco e Frate Leone durante il tragitto da Perugia a S. Maria degli Angeli. L’insegnamento del Santo possiamo decontestualizzarlo così: ““è facile gioire dell’abbondanza, ma è difficile gioire nella disgrazia”.
Oltre a ciò aiuterò gli organizzatori nell’allestimento di questa formidabile mostra che chi ama il disegno e le arti visive non può proprio perdere.

Per concludere e per capire quale può essere l’iter di un fumettista, parlaci del tuo percorso.
Da bambino ho sempre avuto la necessità di creare, in qualsiasi maniera, dai giochi immaginari al costruire con materiali di fortuna, al puro e semplice disegno con la Bic. Il mio percorso è stato molto incanalato: Istituto d’arte, mostre ed estemporanee di pittura, lettura maniacale di fumetti, brevi lavori di grafica pubblicitaria, Scuola Internazionale di Comics a Roma ed autoproduzioni a fumetti come “Titanic: Eco di storie disperse” un’antologia di racconti pre e post l’affondamento della famosa nave.
Oggi collaboro con Terrenostre, una rivista del comprensorio Assisi-Bastia-Bettona-Cannara, come vignettista, illustratore, grafico e cameraman. Dipingo su commissione e per piacere. Ho partecipato al bando regionale YOUNG GUNS (progetto finanziato dalla Regione Umbria, promosso dall’associazione Makeba in collaborazione con Associazione Culturale Umbria Fumetto, con il patrocinio del Comune di Perugia, Comune di Marsciano e ARCI Perugia.) con una mia ministoria che sarà colorata e stampata e mi farà compagnia durante tutto il PERUGIA COMICS.
In cantiere ci sono molti progetti che saranno miei compagni di viaggio delle prossime fiere del fumetto nazionali e spero internazionali.

Le idee non mancano, c’è solo da spremere l’olio del gomito!


Copyright 2011 Limpiccione.it