di

Una estate in Provincia

Sara M.
crucianiprovincia
567 views

“In agosto l’economia non si ferma e non si ferma nemmeno la Provincia di Perugia”, con un’ouverture piena di ottimismo questa mattina il Presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi ha presentato la nuova sfida dell’Ente, che questa volta va a braccetto con una delle più importanti realtà economiche della regione: il gruppo tessile Luca e Arnaldo Caprai. Il logo della Provincia di Perugia, d’ora in avanti sarà impresso anche sui celebri braccialetti Cruciani, vero e proprio cult dell’estate 2012. Il primo di una serie limitata, con tanto di grifo passante (marchio istituzionale dell’ente locale umbro), verrà dedicato a Monica Bellucci, icona indiscussa del cinema e del fascino italiano. Chissà che presto non lo si vedrà sfilare sui red carpet al polso della nota attrice tifernate. “Monica Bellucci, originaria dell’Altotevere umbro, rappresenta senza dubbio l’immagine migliore, positiva e di successo di questo straordinario territorio e della sua provincia – precisa Guasticchi – proprio a lei, invieremo il primo braccialetto di una serie limitata, con tanto di grifo, logo dell’ente, grazie alla disponibilità di Luca e Arnaldo Caprai, titolari del marchio Cruciani”.

Il riconoscimento a Caprai- Stamani nella Sala U. Pagliacci della Provincia di Perugia è avvenuta l’ufficializzazione del conferimento istituzionale agli imprenditori del gruppo tessile, Luca e Arnaldo Caprai, “per essersi distinti nella propria attività tradizionale riuscendo, in un momento così complesso, a rilanciare il settore con l’ideazione e la commercializzazione di prodotti innovativi”. “Come Ente abbiamo ravvisato la necessità di conferire un riconoscimento all’azienda fondata da Arnaldo Caprai che non si è fermata al capostipite, ma attraverso i suoi figli ha continuato la sua crescita imponendosi in mercati internazionali e i braccialetti ne sono una dimostrazione. Si tratta di un’azienda – ha affermato il presidente – che sta dando ossigeno all’economia del territorio”. Guasticchi ha infine concluso che “la Provincia è a disposizione dell’economia e delle imprese”. Ed è proprio questo connubio che è stato accolto favorevolmente dagli imprenditori Caprai che, come hanno spiegato alla stampa, sono riusciti un momento difficile e delicato come l’attuale a non licenziare né mettere in cassa integrazione alcun dipendente, ma anche ad aumentare di trenta le unità, passando da 490 a 520 in pochissimi anni. All’incontro era presente anche l’assessore provinciale Carlo Antonini. Al termine della premiazione il presidente ha voluto “omaggiare” i due imprenditori umbri con le celebri formelle della Bottega Artigiana Tifernate che raffigurano la Provincia di Perugia con la sua storia.


Copyright 2011 Limpiccione.it