654 views

Lo dico subito: il centauro di P(i)azza Italia non mi è simpatico. Non mi convince l’alone da furbetto che emanano molte sue iniziative promozional-populistiche. L’ultima trovata è stata arrivare in sidecar (di sua proprietà) ad una conferenza stampa per inaugurare una strada. Il nostro ha tenuto a specificare che a lui l’auto blu non piace, viaggia meglio sulle due ruote. Maliziosamente penso invece che l’abbia fatto più che altro per evitare gli effetti di Scipione (oggi Caronte) e godersi un po’ di aria fresca.

Altra uscita sbandierata sui media: “Sono il Presidente di Provincia più povero d’Italia”. Maliziosamente si dice in giro che il suo compenso da amministratore (circa 1.500 euro al mese) sia dovuto ad un calcolo ponderato: se avesse optato per fare il Presidente a tempo pieno andando in aspettativa dal suo lavoro in un istituto bancario avrebbe percepito meno. Sarà vero ?

Non c’è nulla di personale su quanto detto sopra, ma cercare di far passare l’immagine da innovatore-rottamatore dopo che per diversi anni sei stato un amministratore coi fiocchi (anzi col “buco”) è francamente troppo.

A volte i trattini sono importanti: nel caso della parola “consenso” sono determinanti.

Con senso consigliamo amichevolmente al nostro di accompagnare, agevolare e facilitare il processo di abolizione delle Province, tutte, nessuna esclusa.

Con senso consigliamo anche di non utilizzare mezzi, persone e strumenti di un’Amministrazione pubblichi per fini propagandistici personali.

Con senso consigliamo di trovare il consenso che va cercando in altri modi.


Copyright 2011 Limpiccione.it