2.839 views

Ultim’ora: il “Cuore verde” è sparito da Lonely Planet. La casa editrice più nota e aggiornata in materia di guide turistiche ha cancellato l’Umbria dalle sue nuove guide.

Sfogliando il catalogo gennaio-giugno 2012 [http://www.edt.it/catalogo/download/catalogo_generale.pdf] scopriamo che la nuova edizione della Guida Toscana e Umbria che uscirà a maggio si occuperà soltanto delle bellezze e delle attrazioni turistiche toscane.

E l’Umbria? Sparita, rimossa, depennata. Stesso trattamento anche per le guide in inglese, dove tra le novità troviamo “Tuscany and Florence” [http://shop.lonelyplanet.com/europe/florence-tuscany-7] ma neppure un misero bignami dedicato all’Umbria.

Lonely Planet Italia rincara la dose e conferma che: “almeno per il primo semestre 2012, non è prevista alcuna pubblicazione dedicata all’Umbria. Questo significa che l’estate, il periodo turistico più importante, è bruciata. Non si tratta certo di un buon segnale per il turismo umbro: da un lato si ampliano le rotte che collegano l’aeroporto di Perugia al resto del mondo con voli low cost e dall’altro la regione svanisce da una delle più note guide di viaggio”.

Tranquilli, all’assessorato regionale stanno correndo ai ripari. L’unità di crisi è già al lavoro per trovare uno slogan ad effetto per la primavera-estate 2012. L’idea che gira è più o meno questa: “Meno siamo, meglio stiamo”.

C’è decisamente qualcosa che non funziona…


Copyright 2011 Limpiccione.it