638 views

Il film è quello di Ridley Scott. Al cospetto del pavido re, che pretende lealtà senza offrire nulla in cambio, Russell Crowe, alias Robin Hood, dice al suo popolo: “Se volete costruire il futuro dovete gettare solide fondamenta”. Poi aggiunge: “Si costruisce un paese come si costruisce una cattedrale, dalla terra in su”. Nessuna obiezione a parole tanto ragionevoli. Chi governi con sensatezza e rettitudine, ingegno e lungimiranza non solo riceverà “la lealtà del popolo, ma anche il suo amore.” Le sceneggiature dei film si adattano alla vita di tutti i giorni, perché contengono sempre una morale: “I re hanno bisogno dei sudditi non meno di quanto i sudditi hanno bisogno dei re”. Lo vorremmo da queste parti un Robin Hood, uno che sia in grado di dire le cose come stanno veramente, come ha fatto Monti sul posto fisso. Ammettiamolo. Il professore, che a pelle non ispira simpatia, questa volta non ha torto. Non avrà trovato le parole giuste per dirlo, avrà voluto fare il sagace senza riuscirci, ma il posto fisso è veramente monotono (benché mai peggiore del costo fisso).

Roby Hood che vieni da Sherwood, passando per l’Aeroporto S.Francesco di Assisi, quartier generale Ryanair, compagnia aerea praticamente monomarca, lo sai quanto costa al sistema umbro volare da e su Sant’Egidio, recentemente ammodernato (“La Regione ha partecipato attivamente e concretamente allo sviluppo dell’aeroporto, intervenendo con ingenti risorse del bilancio”) come evidenziato dall’assessore Rometti nel corso dell’inaugurazione delle nuove strutture? Applausi scroscianti. Ma purtroppo, nella nuova era della recessione e della sobrietà, i fine settimana a Piccadilly Circus, a Pigalle o sulle Ramblas, costituiscono un lusso eccessivo. Lo scalo dovrà adattarsi allo spirito francescano (nomen omen), trasformarsi da costo in strumento produttivo per l’economia regionale e non in un’occasione per fare spese da Harrods o alle Galeries Lafayette. Da qui la scelta, opportuna, di una tratta più ragionevole verso l’aerostazione internazionale di Orio al Serio; n.b. mica perché a Bergamo ci gioca l’Atalanta: però che sfiga, proprio adesso che i Grifoni non sono più in serie A, nemmeno in serie B, neppure in serie C, ma in seconda divisione, quantunque in testa alla classifica.

Siparietto.”I giovani si abituino all’idea che non avranno un posto fisso per tutta la vita”. Il discorso vale anche le compagnie aeree. Certe esternazioni professorali, contengono sempre una morale per far riflettere chi amministra, chi ripiana i debiti e chi paga le tasse. E’ ora di interrogarci su quando sia il caso di risparmiare, e quando no. E’ carnevale. C’è nessuno che sia in grado di tirare fuori le palle, vestirsi da Robin Hood e spiegare che si costruisce un paese come si costruisce una cattedrale, dalla terra in su? In alternativa scaviamoci una buca nella neve – ne ha buttata giù tanta – e latriamoci dentro quel che non ci riesce di latrare a testa alta. Beata umbritudine, umbra beatitudine.


Copyright 2011 Limpiccione.it