1.044 views

“Se Atene piange, Sparta non ride”. In tempi di manovre salva-Italia, la celebre frase sulle due città greche può essere tranquillamente trasformata con una leggera variazione sul tema: “Se Perugia piange, il Trasimeno non la smette di ridere”.

Così, mentre dal forum Federalberghi sul turismo è uscito un quadro preoccupante sulla salute del settore e un netto no alla tassa di soggiorno, da Piazza Italia ci informano che è arrivato Babbo Natale portando in dono un mega pacco regalo per rivitalizzare l’Isola Polvese.

Se da un lato languono le prenotazioni per la stagione invernale e gli albergatori invocano una svolta decisa per il 2012, dall’altro si punta sul “Lago d’inverno” tutto frizzi, lazzi e cotillons.

Le sorprese dentro “L’Isola del Natale” saranno mercatini, mostre, concerti e quant’altro, una sfilza di eventi per grandi e piccini pensato per provare a trattenere gli umbri festaioli che, invece di dirigersi verso le luci sfavillanti dei mercatini del Nord Italia, potranno imbarcarsi su battelli variopinti e salpare verso l’isolotto nostrano per godersi il santo Natale in maniera originale ed unica. Un’idea molto apprezzata dai tanti presenti che hanno lodato la brillantezza dell’intuizione creativa.

Così è l’Umbria, se vi pare: da una parte ci si interroga se il turismo umbro riuscirà a superare il bivio, dall’altra si rilancia alla grande per l’arrivo delle feste. Consiglio natalizio: Attenti al “pacco”!


Copyright 2011 Limpiccione.it