575 views

Per i consumatori umbri sarà un Natale all’insegna degli acquisti online. In tempi di spread alle stelle e di bund alle stalle, la smart-Regione ha pensato bene di organizzare un “Think Tank” (un “serbatoio di pensiero”, pratica molto in voga negli Usa) con un bel gruppo di operatori, imprese, esperti e amministratori per fare il punto su “scenari e strategie per il commercio umbro”.

La sintesi, affidata ad un illustre docente di Marketing Strategico alla Florida International University di Miami, recita così: chi acquista in Umbria un oggetto, si porta a casa anche una emozione. È il favoloso mondo degli “acquisti esperienziali” !

Le spese nel Cuore Verde ai tempi del’i-phone saranno infiocchettate con un elegante “genius loci” da conservare e riportare a casa insieme ai prodotti comprati attraverso un “Access Gate” che permetterà di entrare in centri commerciali dai nomi molto cool: “Umbria Experience” o “Umbria Free Entry”.

Per gestire il tutto, verranno formati nuove figure professionali altamente specializzate che interagiranno tra loro in una rete regionale integrata: ai piani bassi troveremo “nuovi antropologi”, “etnografi del cambiamento” ed “artigiani del digitale” con berretti hi-tech e carrelli touchscreen, mentre i colletti bianchi si chiameranno “town manager” o “cantastorie territoriali”. Formeranno uno squadrone ipertecnologico che farà rivivere le sensazioni virtuali dei nostri vecchi e cari prodotti casarecci.

La visione degli acquisti esperienziali ha aperto il cuore e la mente di molti dei presenti. Da fine filosofo evoluzionista, all’assessore regionale al commercio è molto piaciuta la frase di Darwin apposta a epigrafe del think tank: “Non è la specie più forte, o la più intelligente, a sopravvivere, ma quella più adatta al cambiamento”. La citazione è stata particolarmente apprezzata da un partecipante ai lavori, di professione macellaio, che ha detto: “È una frase illuminante, d’ora in poi la terrò appesa nella mia bottega”.

L’assessore ha prima replicato con una acuta predizione (“Quando le risorse sono scarse, ci vuole la creatività, bisogna ricercare e inventare”), si è lanciato in una battuta (“È il mercato bellezza !”), e infine ha salutato la platea con un “Good Night, and Good Luck”. Applausi e standing ovation.

———————————————-

Ndr. I fatti e i personaggi descritti sono reali. Per completezza d’informazione va riportato un ultimo particolare.

Al termine dei lavori si è materializzata una misteriosa entità che ha stregato i presenti con una citazione memorabile:

“Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi

Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione

E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser

E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo

Come lacrime… nella pioggia…

È tempo di morire… “

 


Copyright 2011 Limpiccione.it