928 views

Per il quinto anno la città di Perugia ospiterà la manifestazione ludica MagnaConPhersu, che si svolgerà il 19 e 20 novembre 2011, presso i locali del parco giochi “Città della domenica”, dove si terranno tornei dei giochi da tavola più conosciuti.

Tra questi ci sarà anche la novità dell’anno: “Bunga Republic” un originale ed esilarante gioco di carte dove ognuno può vestire i panni di un politico senza coscienza, diventando il più ricco, il più potente, e ovviamente il più macho della Repubblica del Bunga Bunga. Il tutto cercando ovviamente di non essere scoperti da investigatori politicizzati e toghe rosse.

Ma i rischi non mancano, come nella dura vita reale, se non vi dimostrerete in grado di sviare, corrompere o minacciare gli avversari, questi potranno farvi perdere tutto quello che avete faticosamente conquistato proprio quando la vittoria è più vicina.

“Il gioco”, ci spiega Marco Cotugno, creatore del gioco assieme agli altri ragazzi dell’associazione “Finestre culturali” di Chiusi (cittadina al confine tra Umbria e Toscana),  “si ispira alla mitica Repubblica del Bunga Bunga, dove era consuetudine investire il denaro per pagare escort da offrire ad amici potenti; questi usavano contraccambiare il favore aiutando a conquistare delle cariche pubbliche che fruttavano fior di quattrini. Vigeva inoltre la regola che corrompere gli avversari è cortese, minacciarli, lecito. Bunga Republic s’ispira ai costumi di quest’antica civiltà estinta.”

Marco ci tiene a specificare che, ovviamente, “ogni riferimento a fatti, luoghi o persone reali è puramente casuale”. Specialmente se si gioca in molti (è uno dei pochi giochi che permette di giocare fino ad 11 avversari)  risulta davvero divertente, con scambi continui di “mazzette” e traffici di ogni sorta. La grafica è assai curata, pure essendo un gioco auto-prodotto sembra uscito da una casa editrice. Inoltre, è un gioco che, specialmente nel momento di crisi non solo economica ma morale ed etica in cui versa il Bel Paese, si pone come riflessione sulla condizione precaria della democrazia, ma ce lo fa fare con il sorriso, attraendo anche quelli che “di politica non vogliono parlare”.

Immagine anteprima YouTube

Per organizzare delle partite o per acquistare il gioco basta visitare il sito dedicato (link it to http://www.bungarepublic.it/  )


Copyright 2011 Limpiccione.it