584 views

Ho trovato in rete un gioco di simulazione molto curioso, una specie di Second Life che si chiama Second Job in cui lo scopo del gioco è quello di trovare un nuovo lavoro dopo averlo perso. La cosa incredibile è che oltre che il personaggio puoi creare anche lo scenario in cui giocare. Immetti o scegli determinate caratteristiche e poi il programma elabora un intero mondo virtuale. Favoloso, no? Mi sono iscritto subito.

In primo luogo ho creato il personaggio. Oltre che quelle fisiche, potevo scegliere fra altre caratteristiche: titolo di studio più o meno elevato; età; esperienza lavorativa pregressa; sesso; disponibilità ad essere pagato o meno.  Se avessi scelto un avatar femminile, il gioco mi avrebbe offerto ulteriori possibilità: bella o brutta; sposata o single; già madre oppure no. Troppo complicato. Allora ho creato Gino, maschio, intorno ai 30 anni, laureato con esperienza, sposato.

Poi, sono passato a definire lo scenario in cui Gino agirà. È un posto dove c’è un mix di industria, terziario ed agricoltura, con governi stabili da decenni, non troppo popolato ma con l’età media molto alta, dotato di grandi ricchezze naturali e di un grande patrimonio artistico. Però è un posto dove l’impresa è spesso assistita che negli anni ha innovato solo e soltanto in presenza di cospicui finanziamenti pubblici e che è arrivata impreparata all’appuntamento con la crisi economica e con il ricambio generazionale.

È un luogo, ovviamente virtuale, dove nel 2010 il tasso di natalità delle imprese è positivo rispetto al 2009 (anche se calano gli artigiani e aumentano le società per azioni) ed è aumentato il PIL pro capite (qualcosa sopra 24 mila euro). La disoccupazione è al 7% e ci sono 20 mila ragazzi tra 14 e 29 anni che non studiano e non lavorano (il fenomeno si chiama Neet).

Certo, mi dico, un posto come questo non esiste. Ma come premo il tasto “enter”, il programma si mette a simulare lo scenario del gioco e mi catapulta al livello di partenza. Cristo, ma perché somiglia così tanto a Piazza Italia a Perugia?

(fine prima parte)

  • Antonio

    Bella storia :-) ))


Copyright 2011 Limpiccione.it